mercoledì 12 maggio 2010

opera interattiva









Un tampone per le impronte, tanti cartellini con lo spazio per le impronte che danno un volto ai profughi, l'invito a prendere un cartellino quando ogni volto ha un'impronta. Tanti cartellini, tante opere create col contributo di tanti. (Opera presentata a Segni20x20, Torino 2008).


































































Nessun commento:

Posta un commento